T come Timo

L’alfabeto qui presente
ci propone una missione

una lettera a ingrediente
senza mettervi pressione!

Ehm… torniamo seri!

Dopo la A, la B, la C, la D, la E, la F, la G, l’H, la I, la L, la M, la N, la O, la P, la Q, la R e la S, si passa alla T.

T di TIMO

Il Timo (Thymus vulgaris L.) è un piccolo arbusto perenne appartenente alla famiglia delle Labiatae e originario delle zone occidentali del bacino del Mediterraneo. In Italia cresce spontaneo fino ai 1500 m d’altitudine prediligendo terreni aridi, sassosi e assolati.
Il nome della pianta deriva dalla parola greca thyo, che significa “fare sacrifici” perché, in tempi passati, fronde di timo venivano bruciate nei rituali di offerta agli dei.

Le parti maggiormente utilizzate sono le foglie e le sommità fiorite.
Oltre ad essere impiegato per fini culinari, il timo è da sempre utilizzato come antisettico ed espettorante in presenza di affezioni a carico delle vie respiratorie e come antispasmodico, digestivo e carminativo in caso di difficoltà digestive, aerofagia e meteorismo.
L’infuso di timo può essere impiegato per uso esterno per la realizzazione di compresse disinfettanti o di semplici lavaggi ad azione antisettica per pulire piccole ferite, piaghe ed ulcere e per la preparazione di collutori per gargarismi da effettuare in caso di infezioni a livello del cavo orofaringeo.

Per distillazione delle sommità fiorite e delle foglie si ottiene l’olio essenziale che, grazie alle discrete proprietà antimicotiche e antisettiche, può essere impiegato per contrastare le micosi delle unghie del piede e per sanare piaghe, piccole ferite, acne, herpes, punture d’insetto, afte e stomatiti. Prima di essere applicato sulla pelle, è buona norma diluire qualche goccia di olio essenziale in oli vettori (Olio di Avocado ed Olio di Mandorle Dolci) per scongiurare possibili fenomeni di sensibilizzazione.

È bene evitare il consumo di preparati a base di timo in caso di gravidanza e allattamento e in presenza di gastrite, ulcera peptica e dermatiti. Da evitare l’assunzione dell’olio essenziale in caso di problemi alla tiroide. Prima di un eventuale utilizzo, è sempre buona norma consultare il proprio medico curante.

PROPRIETÀ COSMETICHE

Il timo viene largamente impiegato in campo cosmetico: il decotto aggiunto all’acqua del bagno dona alla pelle un effetto tonificante e rinfrescante, mentre l’infuso può essere utilizzato per risciacquare i capelli deboli, secchi e spenti e donar loro un briciolo di vigore e lucidità. Inoltre, qualche goccia di olio essenziale può essere aggiunta ad uno shampoo neutro in caso di cuoio capelluto iperseborroico per regolare la produzione di sebo e limitare, così, tutte quelle problematiche che vanno ad affliggere  i portatori di capelli grassi. In aggiunta a ciò, grazie alle proprietà antisettiche, viene utilizzato per il trattamento di acne, punti neri e brufoli e per la realizzazione di collutori ad azione antibatterica ed antiplacca.

RICETTA

Impacco di Timo per disinfettare piaghe, ulcere o piccole ferite

Ingredienti
– 1 cucchiaino di Timo
– 250 ml d’acqua

Preparazione
Portare l’acqua a bollore, versarla su un cucchiaino di timo e lasciare in infusione per circa 30 minuti. Filtrare l’infuso.

Modo d’uso
Utilizzare l’infuso ottenuto per preparare degli impacchi con garze di cotone da applicare su piaghe, ulcere o piccole ferite.

PRODOTTI

Nel caso in cui foste interessate/i a qualcosa, vi basterà cliccare sul nome del prodotto per scoprire dove poterlo acquistare.

sotto10

Foglie di Timo – Salus in Erbis (100 g a 5,20 €).

Olio essenziale di Timo – Naissance (10 ml a 6,99 €).

sopra10

Olio essenziale di Timo – Naissance (30 ml a 11,49 €).

FitoPomata al Timo – Alma Briosa (100 ml a 13,90 €).

Olio essenziale di Timo – Naissance (50 ml a 16,99 €).

Detto ciò, l’Alfabeto Cosmetico vi saluta e vi aspetta con la lettera U.

Al prossimo post e non mettetevi pressione!

Annunci

4 pensieri riguardo “T come Timo”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...