Z come Zenzero

L’alfabeto qui presente
ci propone una missione

una lettera a ingrediente
senza mettervi pressione!

Ehm… torniamo seri!

Dopo la A, la B, la C, la D, la E, la F, la G, l’H, la I, la L, la M, la N, la O, la P, la Q, la R la S, la T, la U e la V, si passa alla Z.

Z di ZENZERO

Lo zenzero (Zingiber officinale Roscoe) è una pianta erbacea perenne appartenente alla famiglia delle Zingiberaceae. Originario dell’Asia tropicale, viene largamente utilizzato in cucina, grazie al suo inconfondibile aroma caldo e pungente, nella preparazione di svariate pietanze, salse, liquori e birre.

La parte maggiormente utilizzata è il rizoma. Allo zenzero vengono attribuite proprietà eupeptiche, carminative, stomachiche, toniche ed antiemetiche per cui capace non solo di favorire il processo digestivo ed aiutare l’eliminazione dei gas intestinali, ma anche di trasformarsi in un valido alleato antinausea da impiegare in caso di mal d’auto, mal d’aereo, mal di mare e nelle nausee mattutine. Inoltre, grazie ad un discreto potere antinfiammatorio, diventa utile nell’alleviare i dolori articolari, muscolari, mal di testa ed infiammazioni a livello del cavo oro-faringeo, di stomaco ed esofago.

L’olio essenziale, ottenuto per distillazione del rizoma decorticato, può essere impiegato come:

  • analgesico in caso di cervicale, strappi muscolari, reumatismi e dolori articolari massaggiandone qualche goccia – opportunamente diluita in un olio vettore (olio di arnica) – sulla zona dolorante,
  • antinausea inalando – al momento del bisogno – l’odore emanato da due gocce applicate su di un fazzoletto di stoffa,
  • stimolante del sistema immunitario, infatti aggiungendone qualche goccia nel diffusore o nelle vaschette dei radiatori aiuterà a purificare l’aria.

L’uso dello zenzero è controindicato in gravidanza o in concomitanza con l’assunzione di alcuni farmaci (antinfiammatori, antidiabetici, antiaggreganti ed anticoagulanti). Prima di un eventuale utilizzo è sempre buona norma consultare il proprio medico curante.

PROPRIETÀ COSMETICHE

Lo zenzero viene largamente utilizzato in ambito cosmetico, infatti può essere impiegata la polvere per realizzazione di alcune ricette cosmetiche fai da te oppure l’olio essenziale che si dimostra un valido aiuto in caso di:

  • ritenzione idrica, massaggiando due gocce diluite in un olio vettore (olio di jojoba o di mandorle dolci) su cosce e glutei per stimolare la circolazione sanguigna e quella linfatica,
  • caduta dei capelli e forfora, infatti l’aggiunta di due gocce alla quantità di shampoo necessaria per il consueto lavaggio aiuterà a incoraggiare la ricrescita, a rinforzare i capelli e a contrastare la comparsa della forfora grazie alla capacità dello zenzero di stimolare la circolazione sanguigna,
  • rughette e segni del tempo.
RICETTA

Scrub allo zenzero

Ingredienti
– 1 cucchiaino di polvere di zenzero
– 1 cucchiaio di zucchero di canna
– 2 cucchiai di yogurt

Preparazione
Aggiungere ai due cucchiai di yogurt lo zucchero di canna e la povere di zenzero e mescolare fino ad ottenere un composto pseudo-omogeneo.

Modo d’uso
Applicare il composto ottenuto sulla pelle asciutta effettuando movimenti circolari.

PRODOTTI

Nel caso in cui foste interessate/i a qualcosa, vi basterà cliccare sul nome del prodotto per scoprire dove poterlo acquistare.

sotto10

Polvere di zenzero – Neavita (100 g a 4,00 €).

 

Olio essenziale di Zenzero – Naissance (10 ml a 7,09 €).

Olio essenziale biologico di Zenzero – Naissance (5 ml a 8,99 €).

sopra10

Olio essenziale di Zenzero – Naissance (30 ml a 12,39 €).

Olio essenziale biologico di Zenzero – Naissance (10 ml a 12,49 €).

Olio essenziale di Zenzero – Naissance (50 ml a 17,89 €).

Olio essenziale biologico di Zenzero – Naissance (30 ml a 23,99 €).

Detto ciò, l’Alfabeto Cosmetico vi saluta e vi augura un felice anno nuovo!

Al prossimo post e non mettetevi pressione!

Annunci

15 pensieri riguardo “Z come Zenzero”

  1. A me ha aiutato poco con la nausea, ma c’è da dire che i miei attacchi di panico sono così profondamente attaccati a me, che a confronto il rapporto tra politici e vitalizi è uno scherzo….
    Però mi piace molto come ingrediente delle tisane (strano, non è che ne consumi così tante…) e anche caramellato come digestivo-stappa-rutto come lo chiama mia madre 😀

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...