Dar pareri volentieri: Tintura Gel all’Hennè “Nero” della linea MIGLIOtinta – Dr. Taffi

Bianchi capelli, ora tremate
perché le tinte sono arrivate!

Ehm… torniamo seri!

Torna un altro post dedicato ad una tinta, in particolare oggi voglio parlare della Tintura Gel all’Hennè della linea MIGLIOtinta di Dr. Taffi, un’azienda di Bibbona (LI) che dal 1987 si dedica alla realizzazione di linee cosmetiche funzionali e specifiche per il benessere di pelle e capelli.
Questa – come suggerisce il nome stesso – dovrebbe essere in Gel, esiste però anche la versione in crema che, oltre a costare un pelino di più, non dovrebbe contenere ammoniaca, p-fenilendiammina, resorcina e fragranze con allergeni.

Essendo portatrice di “negre chiome” ho scelto il Nero, però – qualche mese fa – ho voluto fare la “trasgre” e provare il Blu Notte nella versione antecedente la recente riformulazione fatta dall’azienda. Ad ogni modo, vi lascio la foto del prodotto qua sotto e, per chiunque fosse interessato, vi rimando alla breve review che farò sul post dei prodotti finti di Giugno per cui – come direbbe il FU Steve Jobs – “stay tuned!” (all’italiana “rimanete sintonizzati!”)

Non vi interessa il nero o il blu notte? Nessun problema, ecco il pattern con tutte le colorazioni disponibili.

Che cosa ho trovato all’interno della confezione? Quattro cosucce:

  • un flacone di Tintura Colorante,
  • un flacone di Fissante,
  • una bustina di Trattamento Dopo Colore con Olio Ristrutturante,
  • un paio di guanti monouso.

Prima di entrare nel vivo della review, è d’uopo fare due piccole precisazioni: primo, è da poco più di un anno che mi tingo i capelli per cui non mi reputo ASSOLUTAMENTE una guru delle tinte, anzi se avete qualche consiglio da elargire… beh, sono tutta orecchie e secondo, non sono una che, all’inevitabile ricomparsa del bianco, corre a rifarsi il colore. Faccio questo perché non voglio stressare troppo il capello che – ahimè! – è mutato parecchio da quando ho deciso di ricorrere alle tinte e poi, detta con tutta sincerità, non temo la ricomparsa delle sfumature bianche dal momento che ci convivo da quando avevo 16 anni.

Detto questo, passiamo alle cose succulente!

CARATTERISTICHE PRODOTTO
PREZZO 10,00 €
QUANTITÀ Tintura Colorante da 50 ml, Fissante da 50 ml e Olio Ristrutturante da 15 ml
PAO 1 M
REPERIBILITÀ sul sito “Dr. Taffi” e in alcune erboristerie
INFORMAZIONI presenti sulla CONFEZIONE

Tintura Gel all’Hennè con Miglio ed estratti vegetali (mallo di Noce, Amamelide, Betulla, Camomilla, Vite rossa, Mirtillo, Liquirizia, Ortica, Quercia marina e Avena). Dona ai capelli forza e vitalità.

È dermatologicamente testata e non contiene Ammoniaca e Parabeni. Non è testata sugli animali.

INCI

TINTURA COLORANTE

  • Cocamide DEA (tensioattivo/emulsionante/viscosizzante rosso),
  • Aqua (solvente verdeverde),
  • Laureth-4 (tensioattivo/emulsionante rosso),
  • Propylene Glycol (umettante/solvente giallo),
  • Alcohol Denat. (solvente giallo),
  • Ethanolamine (agente tampone rosso),
  • Glycerin (denaturante/umettante/solvente verdeverde),
  • Lawsonia inermis Flower/Fruit/Leaf Extract (additivo biologico verdeverde),
  • Panicum miliaceum Seed Extract (vegetale verdeverde),
  • Juglans regia Shell Extract (vegetale verdeverde),
  • Hamamelis virginiana Leaf Extract (vegetale verdeverde),
  • Betula alba Leaf Extract (vegetale rossorosso),
  • Chamomilla recutita Flower Extract (emolliente verdeverde),
  • Vitis vinifera Leaf Extract (vegetale/emolliente verdeverde),
  • Vaccinum myrtillus Fruit Extract (vegetale verdeverde),
  • Glycyrrhiza glabra Root Extract (vegetale verdeverde),
  • Urtica dioica Leaf Extract (vegetale verdeverde),
  • Fucus vesiculosus Extract (vegetale verdeverde),
  • Avena sativa Kernel Extract (vegetale verdeverde),
  • p-Phenylenediamine (colorante capelli rosso),
  • Ascorbic Acid (antiossidante/agente tampone verdeverde),
  • Sodium Hydrosulfite (agente tampone/denaturante verdeverde),
  • Disodium EDTA (sequestrante rossorosso),
  • 2-Amino-4-Hydroxyethylaminoanisole Sulfate (colorante capelli rossorosso),
  • Resorcinol (colorante capelli rossorosso),
  • N,N-Bis (2-Hydroxyethyl)-p-Phenylenediamine Sulfate (colorante capelli rossorosso),
  • m-Aminophenol (colorante capelli rossorosso).

FISSANTE

  • Aqua (solvente verdeverde),
  • Hydrogen Peroxide (ossidante verdeverde),
  • Stearyl Alcohol (emolliente/opacizzante/viscosizzante verdeverde),
  • Ceteareth-50 (emulsionante/tensioattivo rosso),
  • Cetearyl Ethylhexanoate (emolliente verde),
  • Etidronic Acid (sequestrante verde),
  • Oxyquinoline Sulphate (stabilizzante emulsioni/antibatterico rosso),
  • Tetrasodium EDTA (sequestrante rossorosso),
  • Phosphoric Acid (agente tampone giallo),
  • Disodium Pyrosphosphate (agente tampone/sequestrante verdeverde).

OLIO RISTRUTTURANTE
(NOTA BENE: l’INCI riportato sulla bustina è diverso da quello presente in confezione per cui prestate sempre attenzione!)

  • Aqua (solvente verdeverde),
  • Cetyl Alcohol (emolliente/emulsionante/viscosizzante/opacizzante verdeverde),
  • Cetrimonium Chloride (conservante rosso),
  • Cetearyl Alcohol (emolliente/emulsionante/stabilizzante emulsioni/opacizzante/viscosizzante verdeverde),
  • PEG-7 Glyceryl Cocoate (emulsionante/tensioattivo rosso),
  • Glycerin (denaturante/umettante/solvente verdeverde),
  • Panicum miliaceum Seed Extract (vegetale verdeverde),
  • Equisetum arvense Extract (vegetale verdeverde),
  • Juglans regia Shell Extract (vegetale verdeverde),
  • Lauryldimonium Hydroxypropyl Hydrolyzed Wheat Protein (antistatico verde),
  • Panthenol (antistatico verdeverde),
  • Malus domestica Fruit Cell Culture Extract (condizionante cutaneo verdeverde),
  • Citrus grandis Seed Extract (profumante/astringente/tonificante giallo),
  • Copper Gluconate (condizionante cutaneo verde),
  • Phospholipids (additivo biologico verdeverde),
  • Parfum,
  • Silica (assorbente/opacizzante/viscosizzante verdeverde),
  • Zinc Gluconate (antistatico verde),
  • Xanthan Gum (legante/stabilizzante emulsioni/viscosizzante verdeverde),
  • Sodium Benzoate (preservante verde),
  • Benzyl Alcohol (conservante/allergene del profumo  giallo),
  • Sodium Dehydroacetate (preservante giallo),
  • Lactic Acid (agente tampone/umettante verdeverde),
  • Citronellol (allergene del profumo giallo),
  • Geraniol (allergene del profumo giallo),
  • Linalool (allergene del profumo giallo).
  • Amyl Cinnamal (allergene del profumo giallo),
  • Hexyl Cinnamal (allergene del profumo giallo),
  • Hydroxycitronellal (allergene del profumo rosso),
  • Hydroxyisohexyl 3-Cyclohexene Carboxaldehyde (allergene del profumo rosso),
  • Evernia furfuracea Extract (allergene del profumo rosso),
  • Benzyl Salicylate (preservante giallo),
  • Cinnamyl Alcohol (allergene del profumo giallo).
Piccola ANALISI dell’INCI

Trattandosi di una tintura permanente dovrebbe agire in modo tale che i precursori del colore (coloranti intermedi primari, p-Phenylenediamine e N,N-Bis (2-Hydroxyethyl)-p-Phenylenediamine Sulfate, e i coloranti intermedi secondari o copulanti, 2-Amino-4-Hydroxyethylaminoanisole Sulfate, Resorcinol e m-Aminophenol) siano in grado di raggiungere il fusto del capello attraversando le cuticole, alzate dagli agenti alcalinizzanti (Ethanolamine) che aiutano, inoltre, a mantenere il giusto pH, essenziale per favorire le reazioni di ossidazione tra i precursori del colore e l’acqua ossigenata (o perossido di idrogeno, Hydrogen Peroxide).
Da non dimenticare poi il ruolo degli agenti ossidanti (Ascorbic Acid) che contrastano, durante il periodo di stoccaggio, le possibili pre-ossidazione di questi benedetti precursori del colore.
Ora, una volta raggiunto il capello e in presenza di acqua ossigenata, i coloranti intermedi subiscono un’ossidazione per cui da precursori a basso peso molecolare mutano in molecole colorate a più alto peso molecolare che restano intrappolate nella struttura del capello conferendogli la colorazione desiderata, ma lasciandogli, purtroppo, le cuticole parzialmente sollevate. Per arginare tale “danno”, ad accompagnare le tinte troviamo spesso balsami o oli riequilibranti e ristrutturanti che, nel loro piccolo, oltre a districare e donare morbidezza, dovrebbero favorire la chiusura delle fibre capillari ristrutturando e lucidando il capello.

In questo caso troviamo l’Olio ristrutturante formulato con il solito Cetrimonium Chloride, un condizionante cationico non eco-bio che dovrebbe disciplinare e migliorare la pettinabilità, gli Estratti di Miglio (Panicum miliaceum Seed Extract) e di Equiseto (Equisetum arvense Extract), che – grazie all’alto contenuto di acido silicico – dovrebbe favorire l’irrobustimento di unghie e capelli, il Mallo di Noce (Juglans regia Shell Extract), utile per lucidare, rinforzare e ravvivare i riflessi naturali dei capelli, ed il Pantenolo (Panthenol).

Tornando per un attimo alla formulazione della tinte… beh, sebbene non sia eco-bio, presenta diversi estratti funzionali, non solo quelli di Miglio e Mallo di Noce, ma anche:

  • l’Estratto di Henné (Lawsonia inermis Flower/Fruit/Leaf Extract), che oltre ad essere utilizzato per colorare i capelli, può diventare un valido alleato per contrastare la forfora e la seborrea,
  • l’Estratto di Hamamelis (Hamamelis virginiana Leaf Extract), che contrasta la caduta dei capelli grazie alla capacità di stimolare la micro-circolazione cutanea favorendo l’ossigenazione delle radici,
  • l’Estratto di Betulla (Betula alba Leaf Extract), un valido aiuto per stimolare la ricrescita dei capelli contrastandone la caduta,
  • l’Estratto di Camomilla (Chamomilla recutita Flower Extract), largamente impiegata nei prodotti per la cura di cuoio capelluto grazie alle proprietà protettive, lenitive, disarrossanti ed antinfiammatorie,
  • gli Estratti di Vite rossa (Vitis vinifera Leaf Extract) e di Mirtillo (Vaccinum myrtillus Fruit Extract), due sostanze funzionali che dovrebbero prevenire l’invecchiamento cellulare, grazie alle note proprietà antiossidanti, e donare vitalità e lucentezza alla chioma,
  • l’Estratto di Liquirizia (Glycyrrhiza glabra Root Extract), ingrediente efficace per il benessere dei capelli grazie alla capacita di stimolarne la crescita e di contrastare la comparsa della forfora,
  • l’Estratto di Ortica (Urtica dioica Leaf Extract), un rimedio efficace per rinforzare i capelli, contrastare la forfora e trattare i capelli grassi grazie alla capacita di stimolare la micro-circolazione cutanea e alle note azioni astringenti e sebo-regolatrice,
  • l’Estratto di Fucus (Fucus vesiulosus Extract), un’alga bruna in grado di migliorare l’aspetto dei capelli in merito alle proprietà protettive e rimineralizzanti,
  • l’Estratto di Avena (Avena sativa Kernel Extract), dalle note caratteristiche emollienti, nutrienti e lenitive utili per trattare i capelli sottili e fragili.
ESPERIENZA

I passi da effettuare prima, durante e dopo l’applicazione sono – più o meno – sempre gli stessi per cui, per prima cosa, mi sono preparata in modo tale da non rischiare insozzamenti vari:

  1. ho applicato un leggero strato di crema protettiva sull’attaccatura dei capelli e sui lobi delle orecchie per evitare eventuali aloni residui,
  2. ho utilizzato vestiti ed asciugamani vecchi e logori, insomma da poter insozzare senza troppi problemi,
  3. ho messo al sicuro il gatto perché, ogni qualvolta io decida di farmi la tinta, me lo ritrovo sempre in mezzo ai cosiddetti.

Una volta fatto tutto ciò, ho seguitato nel processo ante-applicazione indossando i guanti in dotazione, versando la tintura colorante all’interno del fissante e mescolando fino ad ottenere una miscela dal colore omogeneo. A quel punto, sono andata a stendere il tutto sul capello in maniera uniforme e poi ho lasciato riposare per circa 25 minuti. Terminato il tempo di posa, ho risciacquato la chioma facendo attenzione che qualunque tipo di residuo fosse eliminato e, successivamente, ho applicato sul capello inumidito l’olio ristrutturante lasciandolo agire per circa 10 minuti. Per finire, ho districato – con non poca difficoltà – i vari nodi formatisi con un pettine di legno a denti larghi, ho risciacquato con acqua fredda ed ho lasciato asciugare all’aria.

Bene, una volta spiegato tutto il lungo processo di preparazione, applicazione ed eliminazione, credo sia giunto il momento di dirvi cosa ne penso… ehm, allora, pur non avendo una formulazione entusiasmante è di sicuro migliore di quella della linea colorPRO di Euphidra grazie ad un alto contenuto di sostanze funzionali che dovrebbero – in teoria – avere un occhio di riguardo in più nei confronti di capelli e cuoio capelluto. Copre bene i capelli bianchi donando un colore abbastanza intenso e dalla durata discreta, infatti con i lavaggi successivi non ho notato una scarica eccessiva, ma non è tutto oro quello che cola. Per cominciare la consistenza della tinta è tutt’altro che in gel, anzi mi è sembrata parecchio liquida tant’è vero che più di una volta  mi sono trovata costretta a pulire il pavimento dalle goccioline cadute e in secondo luogo, mi ha creato un leggero prurito nei primi momenti dell’applicazione. Ok, non è durato molto – forse un minuto o poco più – e non è stato nulla di grave però l’ho avvertito per cui, siccome è una tinta che contiene sostanze potenzialmente irritanti (diaminobenzeni, resorcinolo, alfa-naftolo e fenilendiammine), consiglio CALDAMENTE di eseguire un test di sensibilità 48 h prima di una possibile applicazione – ovviamente rientra in una delle avvertenze riportate sulla scatola.

Un’altra cosa che non ho amato assolutamente è stato l’Olio ristrutturante che pensavo, vista la discreta quantità di condizionante quaternario (Cetrimonium Chloride), potesse avere un minimo potere districante, invece – durante la fase di scioglimento dei nodi – mi è apparsa la Madonna. Comunque, azione districante a parte, sinceramente non ho notato nemmeno un effetto anti-crespo super-eccelso, in realtà – se devo dirla tutta – non mi ha detto proprio niente per cui grazie e arrivedorci!

In conclusione, credo che 2,5/5 Gufi siano più che sufficienti perché, pur avendo un INCI migliore rispetto a quelle che ho voluto provare in passato ed essendo stata capace di coprire discretamente i capelli bianchi con un bel colore intenso e – tutto sommato – abbastanza duraturo, non ho compreso l’azione dell’Olio ristrutturante, mi ha causato quel leggero prurito e non è stata affatto facile da stendere. Come dire, già l’applicazione del colore in sé non è particolarmente semplice, se poi ci mettiamo pure una tinta troppo liquida che tende a colare dappertutto… beh, non ci resta che riporre le speranze alla nostra destrezza manuale.

Con questo è tutto! Che tinta state utilizzando in questo periodo? Qual è la vostra preferita? Guru delle tinte, mostratevi!

Al prossimo post e non mettetevi pressione!

10 pensieri su “Dar pareri volentieri: Tintura Gel all’Hennè “Nero” della linea MIGLIOtinta – Dr. Taffi”

  1. Il tuo bradipo ha una sola caratteristica positiva che alllieta la sua vita sull’alberello: non ha capelli bianchi! E meno male!, perchè il pensiero di tutto ‘sto traffico lo mette in pressionissima 😛
    Naturalmente, è questione di melamina: tutta concentrata lì, perchè la pelle è fantasmina! Eppure una bella chioma bianca, o rosa, è tanto di moda… :mrgreen:
    Bacio
    Sid

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...