Dar pareri volentieri: Gommage per il Viso con Bois de Panama e Olio di Crusca di Riso – L’Erbolario

Il gommage con Bois de Panama e olio di Crusca di Riso
esegue un delicato trattamento esfoliante sul mio viso!

Ehm… torniamo seri!

Oggi voglio parlare di un prodotto che – SPOILER ALERT! – non mi ha esaltato più di tanto, sto parlando del Gommage per il Viso con Bois de Panama e Olio di Crusca di Riso de L’Erbolario, un’azienda di Lodi che da oltre 40 anni cavalca alla valchiria il mercato cosmetico italiano. Dunque, dopo lo spoiler iniziale, non ho intenzione di aggiungerne altri per cui vi consiglio di leggere il post fino alla fine per capire il motivo di questa mia insoddisfazione nei confronti di tale prodotto. Vamonos!

CARATTERISTICHE PRODOTTO
PREZZO 15,50 € (preso in offerta a 7,75 €)
QUANTITÀ 75 ml
PAO 12 M
REPERIBILITÀ nei negozi L’Erbolario, in diverse erboristerie e store online (erbolario.comerboristerialelicriso.com, ecc…)
INFORMAZIONI presenti sulla CONFEZIONE 

Grazie all’azione meccanica dei microgranuli leviganti e a quella delicatamente detergente della Quillaia saponaria, la Crema Gommage asporta tutte le impurità e le cellule morte che asfissiano, opacizzano ed invecchiano la pelle, ne affina la tessitura e la rende dolce e vellutata predisponendola a ricevere creme e trattamenti.

USO: applicate a crema sul viso ben inumidito, evitando il contorno occhi; massaggiate per qualche minuto e risciacquate.

Sostanze funzionali caratterizzanti: estratti di Quillaia saponaria (Bois de Panama – Quillaja saponaria Bark Extract) e di Noce saponaria (Sapindus mukorossi Fruit Extract), Microsferule di Jojoba (Jojoba Esters), oli di Girasole biologico e di Crusca di Riso (Helianthus annuus Seed Oil e Oryza sativa Bran Oil).

INCI 
  • Aqua (solvente verdeverde),
  • Dicaprylyl Ether (emolliente/condizionante cutaneo verde),
  • Oryza sativa Bran Oil (emolliente verdeverde),
  • Glyceryl Stearate Citrate (emulsionante/emolliente verde),
  • Cetearyl Alcohol (emulsionante verde),
  • Helianthus annuus Seed Oil (condizionante cutaneo verdeverde),
  • Hydrogenated Vegetable Glycerides (emulsionante/condizionante cutaneo verde),
  • Jojoba Esters (condizionate cutaneo verdeverde),
  • Glycerin (denaturante/solvente/umettante verdeverde),
  • Leuconostoc/Radish Root Ferment Filtrate (antimicrobico verde),
  • Quillaja saponaria Bark Extract (condizionante cutaneo verdeverde),
  • Sapindus mukorossi Fruit Extract (condizionate cutaneo verde),
  • Chondrus Crispus (denaturante verde),
  • Brassica campestris Seed Oil (condizionante cutaneo verde),
  • Rosmarinus officinalis Leaf Extract (antimicrobico verde),
  • Caprylyl Caprylate/Caprate (emolliente verde),
  • Coco-Caprylate (emolliente verdeverde),
  • Calcium Chloride (viscosizzante verdeverde),
  • Sodium Phytate (sequestrante verde),
  • Sodium Hydroxide (agente tampone verdeverde),
  • Xanthan Gum (legante/stabilizzante emulsioni/viscosizzante verdeverde),
  • Benzyl Alcohol (conservante/profumo giallo),
  • Parfum.
Piccola analisi dell’INCI

Il gommage è un trattamento esfoliante di tipo meccanico ed è rappresentato dall’utilizzo di micro-granuli che svolgendo un’azione micro-abrasiva rimuove le cellule morte sullo strato più superficiale della pelle promuovendo il rinnovamento cellulare e donando alla cute un aspetto più sano e luminoso. Questa tipologia di prodotto si differenzia dallo scrub perché presenta un’azione esfoliante più garbata e più rispettosa nei confronti delle pelli sensibili o delle zone più delicate del viso, inoltre contiene granuli molto più piccoli ed ha una base, spesso cremosa, costituita da ingredienti ad azione idratante. Una volta fatte le dovute premesse, cerchiamo di analizzare le sostanze funzionali che vanno ad arricchire la formula di questo gommage la cui delicata azione esfoliante è resa possibile dalla presenza di microsferule derivanti dall’olio di Jojoba (Jojoba Esters) che dovrebbero andare a rimuovere le impurità e le cellule morte senza aggredire la pelle. Nella formula sono presenti, inoltre, due ingredienti che conferiscono al prodotto una sorta di potere detergente, ossia gli estratti di Legno di Panama e di Noce saponaria (Quillaja saponaria Bark Extract e Sapindus mukorossi Fruit Extract) che presentano proprietà purificanti, detergenti ed antibatteriche grazie al ricco contenuto in saponine. Per finire, grazie alle virtù rigeneranti, antiossidanti, emollienti, lenitive ed antinfiammatorie dell’olio di Crusca di Riso (Oryza sativa Bran Oil) e a quelle idratanti, emollienti ed antiossidanti dell’olio di Girasole (Helianthus annuus Seed Oil) il prodotto diventa ancora più delicato.

ESPERIENZA

Questo è uno di quei prodotti che, nonostante non mi abbia colpito particolarmente quando ho avuto la possibilità di provarlo in campioncino, ho comunque deciso di acquistare – in versione full-size – approfittando di una di quelle offerte appetitose che ogni tanto l’azienda tira fuori durante l’anno. Dunque, è conservato in un tubo in PE di origine vegetale, ossia ottenuto dalla lavorazione della Canna da Zucchero, ed è dotato del solito tappo a vite in plastica dura. Il tutto è accompagnato dall’immancabile confezione che riporta tutte le informazioni relative al prodotto e qualche altra breve descrizione di alcune referenze, proposte dall’azienda lodigiana, da poter utilizzare durante la skin-care routine. Allora, il gommage in questione ha una consistenza in crema arricchita con piccoli microgranuli e un profumo fiorito che mi riporta alla mente alcune sfumature odorose del glicine in fiore.

È un prodotto che ho sempre cercato di utilizzare, in base alle mie esigenze, almeno una volta a settimana applicandolo sul viso inumidito e massaggiandolo con movimenti circolari per qualche minuto prima del consueto risciacquo con acqua tiepida. Nei primi tempi di utilizzo ho sempre voluto provare ad applicarlo da solo, ma dato il risultato esfoliante – per ovvi motivi – poco soddisfacente ho ben pensato, successivamente, di potenziarlo con l’aggiunta di qualche ingrediente casalingo, ossia un cucchiaino di caffè e un pizzico di zenzero in polvere. Preferisco utilizzare il caffè piuttosto che lo zucchero o il sale perché mi dà la sensazione di esfoliare altrettanto efficacemente, ma con un briciolo di rispetto in più nei confronti del mio viso e non mi dispiace neppure aggiungere la polvere di zenzero perché, grazie al potere antinfiammatorio e antibatterico, può dimostrarsi un valido alleato in caso di pelle impura, però è di fondamentale importanza saperlo utilizzare con criterio senza eccedere nelle dosi dal momento che potrebbe irritare leggermente la cute arrossandola. Come avrete potuto capire, non sono una grande amante di questa tipologia di prodotti perché reputo la loro azione esfoliante troppo delicata per la mia tipologia di pelle (mista con zona T nutrita a punti neri) e per le mie attuali esigenze. Visto questa mia avversione, non si spiega il motivo dell’acquisto che, in realtà, è molto semplice in quanto è stato guidato principalmente, oltre che dal prezzo invitante, dall’odore e dal ricordo che è riuscito a scatenare in me, ovvero il profumo di casa e del mio glicine in fiore, niente di più. Reminiscenze odorose a parte, è un gommage discreto con un’ottima consistenza, una profumazione più che gradevole e in grado di svolgere il proprio dovere con delicatezza e nel pieno rispetto della cute, però – nonostante tutte queste belle cose – tra di noi esiste un’incompatibilità di fondo che mi porta, in tutta onesta, a non voler assegnargli alcun voto per cui, di seguito, non troverete alcuna votazione in gufi.

… NO, non è FINITA qui!

Il post di oggi è leggermente atipico perché ho deciso di aggiungere un breve paragrafo che voglio dedicare ad un piccolo prodotto che ho avuto modo di utilizzare saltuariamente in questi mesi, ma quasi sempre in combo con la versione rivisitata del gommage del piano di sopra, sto parlando della Maschera Viso con Argilla bianca e verde & Propoli – sempre – de L’Erbolario.

Questa è una mini-taglia da 25 ml che, oltre ad aver terminato e opportunamente squartato, ho trovato all’interno del cofanetto “Obiettivo Riequilibrare”, una sorta di beauty routine in scatola, proposta dalla casa madre, al cui interno sono presenti tre prodotti ad effetto purificante ed opacizzante in formato full e mini-size e tre campioncini. Sinceramente quest’idea del cofanetto mi piaceva abbastanza (non credo che sia ancora in produzione) perché ti permetteva di provare qualche referenza praticamente al prezzo dell’unica full-size contenuta all’interno, ossia la mia amata Crema Viso per Pelli Impure con Bardana e Rosmarino.

Considerazioni a parte, ho avuto modo di utilizzare e terminare la crema viso precedentemente citata, tre campioncini tra cui il delicato gommage protagonista del post di quest’oggi e due prodotti in mini-size: il Latte di Pulizia al Cetriolo e all’Amamelide, una sorta di crema detergente – tuttora in uso – dall’odore non particolarmente gradevole simile, secondo l’olfatto fino di mia sorella, al fetore di una cimice e la Maschera Viso con Argilla bianca e verde & Propoli. Dunque, ho trovato questa signorina conservata all’interno di un tubetto in PE di origine vegetale e opportunamente protetta da un piccolo tappo a vite in plastica dura. È una maschera che si stende con estrema facilità e che va lasciata in posa per circa 15 minuti. Non mi è sembrato che avesse una consistenza malvagia, anzi l’ho trovata cremosa al punto giusto e priva di quei granuletti che, inizialmente, avevo notato con l’uso dei campioncini.

Ebbene si, come per il latte di pulizia anche quest’ultima ho avuto modo di provarla – in passato – in versione campioncino e già allora non era riuscita a entrare nelle mie grazie. Ora, sebbene abbia potuto provare la mini-size e, di conseguenza, aver potuto fare più di un’applicazione, la mia opinione a riguardo non è affatto cambiata. Sia ben chiaro, continuo a reputarlo un prodotto efficace in grado di purificare e opacizzare la pelle, ma ha un odore troppo forte e alquanto fastidio e, soprattutto, durante l’applicazione e nei primi minuti di posa tende a scatenare dei fastidiosi bruciori ai lati di naso e mento, sensazione assai spiacevole che con l’utilizzo dei samples avevo notato in misura minore. In conclusione, nonostante mi abbia saputo regalare un discreto risultato, non ho alcuna intenzione di riacquistarla in futuro in formato full-size.

Al prossimo post e – ora più che mai – STATE A CASA e NON METTETEVI PRESSIONE!

5 pensieri riguardo “Dar pareri volentieri: Gommage per il Viso con Bois de Panama e Olio di Crusca di Riso – L’Erbolario”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.